Borsa di studio sulla Cultura fotografica. I vincitori del concorso

Sono stati nominati i vincitori del concorso (III edizione) per l’assegnazione di due Borse di studio per la ricerca sulla cultura fotografica contemporanea, promosso e sostenuto da MiBACT-DGCC – Direzione Generale Creatività Contemporanea in collaborazione con SISF-Società Italiana per lo Studio della Fotografia.

Le due Borse di studio sono assegnate a Giulia Oglialoro e a Stefano Pane.

La Commissione di valutazione, composta da
Alida Moltedo (membro designato da DGCC)
Edoardo Bonaspetti (membro designato da DGCC)
Monica Maffioli(membro designato da SISF)
Lucia Miodini (membro designato da SISF)
Fabiola Naldi (docente presso Università di Bologna, membro   designato di comune accordo tra le Parti)

si è riunita il 17 settembre 2020 e ha selezionato come migliori progetti quelli dei candidati:

1) Giulia OGLIALORO, Zone di opacità. L’immagine di sorveglianza tra problematiche etiche e possibilità artistiche (16,5 punti)

2) Stefano PANE, L’editoria fotografica indipendente in Italia (15 punti)

3) Flavio GRAVIGLIA, Il paesaggio italiano nell’epoca della fotografia di massa (2010-2020) (14,5 punti)

4) Angela RUSSO, Per un’estetica della lomografia (13,5 punti)

5) Serena SCARFI, Il rapporto tra fotografia contemporanea e pubblico in Italia oggi. Il caso dei Festival (13 punti).

La Commissione ha assegnato le Borse di studio ai progetti di ricerca con le seguenti motivazioni:

Giulia Oglialoro: per la rispondenza del progetto allo studio dello scenario contemporaneo; per l’originalità e la raffinatezza di pensiero con cui individua il campo di indagine, riflettendo su problematiche espressive quanto etico-filosofiche di grande attualità e rilevanza. Il tema proposto – la lettura del lavoro di alcuni artisti che utilizzano immagini prodotte con automatismi tecnologici da dispositivi di sicurezza – offre un contributo all’approfondimento degli studi nell’ambito delle discipline mediologiche.

Stefano Pane: per la rilevanza del tema nella storia della cultura fotografica contemporanea e per l’attenzione ad aspetti poco esplorati dell’editoria indipendente, considerando il libro fotografico – a partire dal momento creativo autoriale fino alla fase produttiva e distributiva – come territorio privilegiato di ricerca linguistica e narrativa. Il progetto presenta un buon impianto metodologico e uno spiccato potenziale di coinvolgimento di realtà sia istituzionali che indipendenti.

Entrambi i progetti, oltre a rispondere ai requisiti e agli obiettivi del Bando, garantiscono adeguati elementi di fattibilità.

Con questo concorso, mirato a incentivare la formazione di giovani studiosi e curatori di fotografia contemporanea, la DGCC e la SISF intendono offrire un’opportunità concreta di studio e di approfondimento scientifico con l’assegnazione di due Borse di studio, ciascuna di Euro 11.000,00 (undicimila/00), a sostegno di altrettanti progetti di ricerca da realizzare nell’arco di un anno (entro il 15 ottobre 2021).

La Commissione di valutazione – a fronte delle 134 candidature pervenute (di cui 120 rispondenti ai requisiti richiesti dal Bando e ammesse alla procedura selettiva) – ha positivamente registrato l’adesione rilevante da parte di candidati di diversa provenienza culturale e professionale verso la proposta della DGCC e della SISF, constatando anche la notevole crescita di interesse per il progetto, giunto alla sua terza edizione.

MiBACT-DGCC e SISF ringraziano tutti i partecipanti al concorso per l’impegno profuso e i membri della Commissione di valutazione per la collaborazione alla realizzazione del progetto.

Menu